lunedì 12 marzo 2007

Appello per Mastrogiacomo

Anche questo fine settimana si sono succedute in Italia le iniziative a favore della liberazione dell'inviato del quotidiano La Repubblica, DANIELE MASTROGIACOMO, rapito in Afghanistan dai talebani con l'accusa di essere una spia.
Si è aperta una mobilitazione con il moto: “Liberatelo, è un giornalista”.
Sul sito del quotidiano l'appello che potete firmare:

"Perché Daniele è andato in Afghanistan a svolgere il suo lavoro di giornalista, di reporter che cerca le notizie e racconta. Per questo vi chiediamo una firma per la liberazione di Mastrogiacomo. Ma vi chiediamo anche, se volete, di diffondere questo semplice messaggio. Potete farlo inviando la sua foto e l’appello in inglese o in arabo a vostri amici o conoscenti in qualunque parte del mondo, ai governi, ai giornalisti, alle televisioni dei paesi arabi. Oppure potete scaricarlo, farne un poster, un manifesto, uno screen saver da utilizzare finché Daniele non tornerà a casa."

2 commenti:

mariajesus ha detto...

Fatto e diffuso tra amici...
Speriamo ritorni a casa presto...

mariajesus ha detto...

Finalmente!! dopo quindici giorni di angoscia, Mastrogiacomo è stato liberato...