domenica 25 febbraio 2007

Dolce & Gabbana


Sicuramente avrete sentito della polemica sulle foto di Dolce & Gabbana (vi proponiamo il post dei nostri amici di Sagunto). Abbiamo trovato su La Stampa web questo articolo che illustra al meglio le idee dei due stilisti: nuovi Caravaggio italiani! (al povero Caravaggio mancava davvero solo questa!).
Cosa ne pensate?

La mostra fotografica alla Galleria Cardi di Milano

«Sono immagini molto pasoliniane che esplorano il sottile confine tra moralità e immoralità»
Sarà una delle mostre fotografiche più 'discusse' della stagione quella aperta da giovedì alla Galleria Cardi di Milano. Si intitola 'Secret Ceremony', e ha per protagonisti gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana, ritratti da Steven Klein in versione «molto pasoliniana».Le foto, scattate nella loro villa di Portofino, non sono inedite (una è stata perfino la copertina di febbraio del mensile americano W) ma l'insieme del lavoro (12 foto più una videoinstallazione con altri scatti) ha certamente un forte impatto perché mette a nudo non solo i corpi dei due, ma anche le loro ossessioni, le fantasie e le paure.

ISPIRAZIONE - Fellini, Pasolini, Helmut Newton e Visconti sono certamente alcuni dei riferimenti cui Steven Klein ha attinto. «Sono foto molto pasoliniane» dicono Domenico e Stefano che hanno accettato questo lavoro fotografico sull'erotismo «per mostrare - spiegano - come noi stessi lo interpretiamo, in modo libero e ironico. Sono immagini che esplorano il sottile confine tra moralità e immoralità, due dimensioni parallele che coesistono e dividono il mondo».

POLEMICHE - Tutti e due però sono d'accordo nella risposta allo 'scandalo spagnolo' legato alla loro ultima campagna pubblicitaria. La Spagna ha vietato la pubblicazione di una foto dove - a giudizio degli organismi di controllo sulla pubblicità - sembra che Gabbana stia per violentare una donna. «Ritireremo quella foto solo dal mercato spagnolo, loro sono un po'indietro... cosa c'entra l'immagine artistica con il fatto reale? È un pò come per la polemica sull'anoressia: è sbagliato credere che la moda sia colpevole. Così anche per l'arte, altrimenti bisognerebbe bruciare il Louvre e tanti altri musei, e mandare al rogo i quadri di Caravaggio! Vuol dire che la prossima stagione faremo una nuova campagna, mettendo una donna nuda sopra un uomo!»

1 commento:

María ha detto...

ma come hanno la faccia tosta questi due¡¡¡in realtà c'è l'arte,quello della stupidità¡¡¡¡