lunedì 13 novembre 2006

METEREOPATIA


Arriva la brutta stagione e arriva il malumore.
Se vi sentite un po' giù con l'arrivo dell'inverno forse siete metereopatici. Ma cos'è la METEREOPATIA?

Meteoropatia e' una parola derivata dal greco meteoros (alta nell'aria) e pathos (malattia) che indica qualsiasi condizione patologica connesse in qualche modo con le condizioni meteorologiche che ci circondano.
Sin dal tempo degli antichi Romani, è noto che le condizioni atmosferiche possono influenzare la vita, i comportamenti e gli umori di noi tutti.
Si è quindi arrivati a formulare l'ipotesi di un ritmo biologico all'interno di ciascuno di noi. I ritmi stagionali influenzano il nostro umore determinando episodi depressivi duranti l'inverno. E' noto, ad esempio, che la depressione ha un'incidenza maggiore nelle popolazioni che vivono a latitudini nordiche, dove gli inverni sono piu' rigidi e le giornate sono piu' brevi con lunghi periodi di buio. Lo stessa cosa e' stata notata per lo stress della vita quotidiana: i residenti in regioni nordiche sono piu' soggetti ad andare incontro a periodi di stress psichico rispetto ad individui che vivono in paesi piu' meridionali.
Le metereopatie sarebbero legate ad uno squilibrio di impulsi provocati da sostanze chimiche, dette neurotrasmettitori, che vengono prodotte dalle cellule nervose e quindi sono presenti all'interno del nostro cervello. Stimoli negativi, quali il freddo, il buio, le basse pressioni determinerebbero la momentanea interruzione di questa (per definirla in modo semplice) energia elettrica cerebrale. Lo sbilanciamento di queste sostanze chimiche e' anche alla base dei sintomi legati al momento depressivo, quali mal di testa, fatica ed insonnia, giusto per citare i piu' comuni.

Ma non temete, ascoltate invece i consigli del medico.

(testo e foto adattati da internet)

Nessun commento: