mercoledì 13 febbraio 2008

San Valentino con Ornella Muti


Siamo negli anni ’80.

Luogo: una piscina di un lussuosissimo hotel da cinque stelle.

Sottofondo musicale: una canzone di Umberto Tozzi.

Lei: giovane, bellissima, di professione hostess (a quell’epoca non c’erano le compagnie low cost e quindi fare l’hostess o lo steward aveva ancora un certo fascino)

Lui: romantico, misterioso, non parla mai, ma poco importa, dai piccoli gesti si capisce che è stracotto di lei. È amore a prima vista.

I due trascorrono una giornata intensa fino a sera quando abbracciati ballano un lento sulle note di “All by myself”.

Ebbene sì, non si tratta di una telenovela di serie Z ma di un episodio (quasi un cortometraggio) volutamente kitsch del film I nuovi mostri del 1977.

Vi consiglio di sopportare lo zucchero, il miele, il cioccolato delle scene sdolcinate, non solo perché l’attrice è la bellissima Ornella Muti (attrice cult degli anni ottanta e famosa anche qui in Spagna) ma anche perché il finale è inaspettato e molto, molto divertente.

E adesso: silenzio in sala e buona visione!!!!!


3 commenti:

Patricia ha detto...

Il finale è veramente inaspettato, sembra come se fosse una visione di oggi!

Giò ha detto...

Mamma mia, sembra girato adesso!

Anonimo ha detto...

LA MUTI e' la piu' bella del mondo