sabato 9 febbraio 2008

CONCORSO: IL TUO MINI RACCONTO

Spesso, leggendo i testi che scrivete, ci capita di stupirci e di pensare che molti di voi hanno una vera vocazione letteraria, sicuramente sconosciuta anche a voi stessi, e che si rivela inaspettatamente in un'altra lingua.


Questo articolo ci ha fatto pensare ai vostri testi e vi invitiamo a leggerlo....


La leggenda racconta che fu Ernest Hemingway a dimostrare per una scommessa che era possibile creare un RACCONTO DI 6 PAROLE. La frase da lui coniata - Vendesi: scarpine per neonato, mai indossate (For sale: baby shoes, never worn l'originale) nella letteratura anglosassone è rimasta storica, un capolavoro di pathos e brevità.


Hemingway d'altronde era un maestro nello scrivere racconti: basti pensare alla difficilmente eguagliabile l'intensità del racconto Il vecchio e il mare.


Ma un sito web (Smithmag.net), prendendo spunto proprio dalla brevissima composizione di Hemingway, la lanciato una sfida ai suoi utenti invitandoli a scrivere una brevissima storia che riassumesse le loro vite. E i tentativi sono stati, ad occhio e croce, più di 15.000. "La voce si è sparsa subito, in pochi giorni sono arrivate migliaia di piccole memorie". Questo accadeva nella seconda metà dello scorso anno.
Oggi - chi vuole può ancora cimentarsi, il sito è libero e attivo - sta per uscire la prima raccolta: Il titolo, Not quite what I was expecting, (Non proprio ciò che mi aspettavo), è il testo completo di una delle memorie ricevute. La stessa coeditrice racconta che sono rimasti molto colpiti dal talento degli scrittori sconosciuti e noti che hanno partecipato. E' proprio l'abilità a entrare nella storia senza preamboli a sorprendere, l'immediatezza del tono di ogni memoria:


"Trovato amore vero, sposato un altro";

"Volevo scrivere, avevo paura di fallire;

"Faccio ancora il caffé per due".

"Vendetta è vivere bene, senza di te",

"Segreto della vita: sposa un italiano".


Nel libro, uscito ieri negli Stati Uniti, si è scelto di abbinare voci conosciute ad altre assolutamente ignote. "Perché tutti abbiamo una storia da raccontare".

(testo adattato da Il corriere, immagini da Internet)

PER VEDERE I RACCONTI ITALIANI CLICCATE QUI.

Ed ora se volete potete provarci anche voi!
Lasciate nei commenti il vostro mini racconto (MASSIMO 12 PAROLE), il vostro nome e il vostro gruppo.
IL MIGLIORE VERRÀ PREMIATO!

26 commenti:

denis zamaro ha detto...

FUORI CONCORSO:
"Questa è la storia della vacca Vittoria. Morta la vacca, finita la storia"
(è un classico della "letteratura popolare", non l'ho inventato io)

mariajesus ha detto...

è davvero un lavoro duro, almeno per me... ma sono caduta nella tentazione e con la sola idea di provarci ho scritto un mucchio di frasi, però sempre ne trovo qualcosa che non va...

denis zamaro ha detto...

Mariajesús, non darti per vinta!!! Anche i grandi scrittori scrivono e riscrivono.

Anonimo ha detto...

maledizione, con tutti giorni, proprio martedì!

Giò ha detto...

Peccato anonimo, se non dici chi sei non puoi partecipare al concorso...ciao, riprovaci e ricordati di aggiungere il tuo nome e il gruppo.

Anonimo ha detto...

Questo il nostro racconto: Segue l'odore, segue il vapore, il gatto è caduto nella pentola... ploff!
Charo e Jose. B2C.
Un baccio a tutti.

Vicky 2B-Pilar 2A ha detto...

Cavallo zoppo cerca cavalliere monco per andare alla guerra: Chiamate presto

Anonimo ha detto...

Lavoriamo in coppia...
"RAGAZZO DI LEGNO, BUGIARDO, DIVENTA HUMANO QUANDO ESMETTE DI ESSERE CATTIVO"
Eva e Silvia. B2C

eva ha detto...

Ha detto basta... Piove. Aspetta. Corre. Cerca di fugire; cerca di trovarlo?
EVA 2BC

mariajesus ha detto...

molto simpatici questi racconti! Complimenti e auguri per il concorso!!

Anonimo ha detto...

Gli innamorati più famosi del mondo, sono dovuti morire per potersi amare.

Pilar 2ºA

Anonimo ha detto...

C'era una volta una ragazza povera senza genitori. che è diventata una principessa.

Elena 2ºA

Anonimo ha detto...

La magiore preoccupazione del 99% degli uomini spagnoli: giocherà Raúl nella squadra nazionale?

Alicia 2ºA

leoyan B2 b ha detto...

due globi nel desserto: uno dice, cura con i catusssssss.¿Che? pssssssss

Natividad ha detto...

- Cosa mi racconti di bello?
- Niente. Dimmi tu qualcosa.
- No.
- Allora addio.

Nati 4º Corso

Natividad ha detto...

Ma certo che non è possibile, altrimenti non sarebbe un miracolo.

Nati 4º

Natividad ha detto...

Sono sola al buio...paura. Vedo il tuo viso...dormo.

Nati 4º

Anonimo ha detto...

Cos� era CI-Ne-citt� citt� dove i pronomi erano i protagonisti dei film
carles gomez 4rt

Meri B2º-C ha detto...

Nella tua ricerca ti perdi,
le cose più belle arrivano all'improvviso..

Meri B2º-C ha detto...

Ti sussurrerò un bacio..
ti sfiorerò il cuore con le mie labbra..

Meri B2º-C ha detto...

A te si giunge solo attraverso di te. Ti aspetto. (Pedro Salinas)

Anonimo ha detto...

Il primo bacio non è con le labbra, è con gli occhi.
Paula 2BC

Meri B2º-C ha detto...

Primo bisogna sapere soffrire
dopo amare, dopo partire
e infine vivere spensieratamente.

Anonimo ha detto...

Il principe baciò la principessa. Questa si svegliò. Mai più furono felici. paqui vidal. basico 1, grupo B

Anonimo ha detto...

Il principe baciò la principessa. Questa si svegliò. Mai più furono felici. paqui vidal. basico 1, grupo B

Parizia ha detto...

...e' l'emozione in grado di sfondare la porta del cuore.