venerdì 29 giugno 2007

L'UNIVERSO DI FELLINI ALL'IVAC



"NON VOGLIO DIMOSTRARE NIENTE. VOGLIO MOSTRARE"


FEDERICO FELLINI è il protagonista del ciclo UNIVERSO FELLINI all'IVAC di Valencia dal 29 giugno all'8 luglio.
Fellini, è entrato a far parte della storia del cinema con uno stile tipico ed inconfondibile. La sua attività di cineasta, spesso intensamente autobiografica, fu premiata nel
1993 - pochi mesi prima della morte - con un Oscar alla carriera.
Nell'arco di quasi quarant'anni - da
Lo sceicco bianco del 1952 a La voce della luna del 1990 - Fellini ha "disegnato" in decine di lungometraggi una piccola folla di personaggi memorabili. Definiva se stesso "un artigiano che non ha niente da dire, ma sa come dirlo".
Ha lasciato opere indimenticabili, graffianti, ricche di satira ma anche velate di una sottile malinconia. I titoli di due dei suoi più celebri film - La dolce vita e Amarcord - sono diventati dei topos citati, in lingua italiana, in tutto il mondo.

Qui di seguito trovate la programmazione dell'IVAC:
  • Venerdì 29 Giugno alle ore 20.15: Lo sceicco bianco - del 1954

  • Domenica 1 Luglio alle ore 20.00: L'amore in città - del 1953

  • Martedì 3 Luglio alle ore 20.00: Tre passi nel delirio - del 1968

  • Mercoledì 4 Luglio alle ore 18.00: La Strada - del 1954

  • Giovedì 5 Luglio: alle 18.00 - Prova d'orchestra - del 1979alle 20.00 - La Strada

  • Venerdì 6 Luglio alle ore 18.00:Boccaccio'70 - del 1961

  • Sabato 7 Luglio:alle 18.00 - Prova d'orchestra alle 20.00 - La città delle donne - del 1980

  • Domenica 8 Luglio alle ore 18.00:Casanova/Il Casanova di Federico Fellini - del 1976

1 commento:

mariajesus ha detto...

Non sono potuta andare alle puntate dell'IVAC... però finalmente quest'estate ho potuto vedere "La Strada", film che volevo guardare da un po' di tempo...
Bel film: semplice, carino e molto tenero.
Sono le diverse personalità dei tre personaggi principali a portare avanti il film. Mi è piacciuta la dolcessa di Gelsomina e quel Zampano' che in fondo in fondo un cuore ce l'ha anche lui... però, il mio personaggio preferito direi che è "Il Matto" per quella personalità allegra e positiva.