mercoledì 12 dicembre 2012

Un invito alla lettura molto speciale



Dovete sapere che noi assistenti Grundtvig abbiamo superpoteri… anche se siamo a Quart de Poblet con voi, abbiamo un filo diretto con l’Italia per tenervi sempre aggiornati su quanto accade là, andiamo a caccia di notizie, informazioni e curiosità per voi.
Questa volta un nostro inviato ha incontrato per noi... NICCOLÒ AMMANITI!!!

Sì, ragazzi, avete capito bene! Proprio lui in persona!!
Durante un incontro (un laboratorio di nuove scritture) organizzato dalla biblioteca del comune di San Lazzaro di Savena, vicino a Bologna che si è tenuto in data 23, 24 e 25 novembre 2012 il nostro inviato si è fatto dedicare e autografare per tutti voi una copia di “Come Dio comanda”, il romanzo con cui lo scrittore romano ha vinto il Premio Strega .

Il nostro inviato ci ha riportato che, a discapito degli scenari cupi e talvolta macabri dipinti nei suoi libri, Ammaniti è una persona solare e brillante e, come invece si intuisce leggendo i suoi lavori, dotato di  uno spiccato senso dell’umorismo.
Niccolò Ammaniti, per chi non avesse ancora avuto il piacere di conoscerlo, è una delle penne che si sono maggiormente imposte nel panorama editoriale italiano degli ultimi 15 anni. Tra i libri consigliati dal dipartimento di italiano per il livello intermedio ci sono “Io non ho paura” e “Io e te”.
La sua bibliografia è ricca e vi consigliamo di fare un giro nella biblioteca della scuola, che è molto fornita, per ispirarvi. L’ultimo libro è una raccolta di racconti, dal titolo “Il momento è delicato”. Libri di questo genere, abbastanza insolito negli autori degli ultimi anni, hanno l’indubbio vantaggio di poter essere letti in momenti diversi, senza doversi preoccupare di seguire una trama complessa.
Dai suoi lavori sono stati tratti i film omonimi “Io non ho paura” e “Come Dio comanda” del regista Gabriele Salvatores e “Io e te” di Bernardo Bertolucci che è uscito nelle sale italiane lo scorso ottobre.
La copia autografata del romanzo sarà a disposizione di chiunque voglia leggerlo.


8 commenti:

Serena ha detto...

Che meraviglia Silvia!!! Ormai sono diventata una sua grande fan! Consiglio di leggere assolutamente i suoi libri...Finora il mio preferito è "Ti prendo e ti porto via", insieme a tanti altri!

Inmajorable ha detto...

Grazie dell'entrata!
L'unico libro che avevo letto di lui era 'Io non ho paura' e mi era piaciuto tanto.
Ora, mentre leggevo il post ho trovato che ho anche questi due libri!
Mi ero completamente scordata di questo autore, meno male che ce l'hai ricordato!
Inma.

Inmajorable ha detto...

....mi sono dimenticata di "Il libro italiano dei morti" dallo stesso scrittore, ma molto, molto diverso dagli altri racconti. Se lo leggete capirete perché...
Inma.

Begoña ha detto...

Che sorpresa!!!!
due anni fa ho letto "Io non ho paura" e mi è piaciuto molto, vi consiglio questa lettura

Anonimo ha detto...

ciao buon natale

Anonimo ha detto...

Pilar Rebollo 1 Basico
Felicita, Allegria, Paz, Umanita e Molta Salute in tutti il mundo.
Buon Natale e Buon Anno 2013!!

Anonimo ha detto...

Ho letto diversi libri di Niccolò Ammaniti. Tutti isuoi romanzi sono potenti. Sono diventato un fan." Io e te" è il mio preferito ( ve lo consiglio).
Joaquim Campos

Giò ha detto...

Che emozione, grazie Silvia! Ammaniti è il mio scrittore italiano preferito insieme a Carofiglio. E noi del dipartimento siamo fan sfegatati. I miei preferiti sono "Io non ho paura" e "Ti prendo e ti porto via". Consigliati come lettura per le vacanze. Buone feste!