mercoledì 15 maggio 2013

Formaggi e salumi dell'Emilia Romagna

Mortadella

Il nostro alunno e collaboratore Joaquim Campos ci presenta un nuovo post di carattere gastronomico, che farà venire l'acquolina in bocca a più di un lettore. Questa volta la sua attenzione si concentra sui salumi e i formaggi dell'Emilia Romagna, una delle regioni con maggior tradizione gastronomica quanto a prodotti caseari e salumi.

Ci piacerebbe sapere se conoscete qualche prodotto tra quelli descritti e se vi piacciono. Nel frattempo, buona lettura!

L'Emilia-Romagna è una regione dell'Italia nord-orientale con capoluogo Bologna. È composta dall'unione di due regioni storiche: l'Emilia, che comprende le province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Ferrara e la maggior parte della provincia di Bologna, e la Romagna, che comprende le province di Ravenna, Rimini, Forlì-Cesena e i comuni della provincia di Bologna situati all'est del torrente Silaro.

Emilia Romagna

L'Emilia-Romagna ha una gastronomia ricca e saporita, gioiosa e cordiale come la sua popolazione. In Emilia-Romagna si beve bene e si beve per soddisfare l'appetito, ma anche per rinsaldare amicizie e fugare solitudini.
L'Emilia-Romagna è considerata in tutto il mondo una delle regioni più ricche di prodotti gastronomici tipici, tanto da guadagnarsi l'appellativo di "Food Valley".
La fama dell'Emilia-Romagna è dovuta a due perle gastronomiche: il prosciutto di Parma e il Parmigiano-Reggiano, diventati famosi in tutto il mondo.

Quelli elencati di seguito sono solo alcuni dei prodotti tipici dell'Emilia-Romagna :


COPPA PIACENTINA DOP : Preparata con le parti nobili del maiale, soprattutto il filetto, la coppa più pregiata è quella prodotta nella zona collinare che circonda Piacenza. La carne viene lavorata a crudo, salata, speziata, insaccata nel budello e fatta maturare per almeno sei mesi.


COTECHINO DI MODENA IGP: Il nome viene dalla cotica o cotenna, uno degli ingredienti dell'impasto, insieme a carne di maiale, lardo e spezie. Insaccato in budello, poi cotto e servito con bollito misto, oppure lenticchie.

Culatello



CULATELLO DI ZIBELLO DOP: tipico della Bassa Parmense. Dall'allevamento dei maiali neri nelle terre che lambiscono il Po, nasce il re dei salumi, il culatello, che stagiona nelle cantine dove entrano la nebbia, l'umidità e l'aria frizzante della Bassa Parmense.È un salume magro, ricavato dal muscolo posteriore della coscia del maiale. La massa muscolare viene salata a secco.


MORTADELLA DI BOLOGNA IGP: famosissimo salume bolognese. Viene preparata con un insieme di carne suina e bovina, grassa e magra, speziata con grani di pepe nero. Il prodotto viene cotto in stufe ad aria secca , dopo la cottura esso deve essere rapidamente raffreddato.La mortadella di Modena è di pura carne suina.

Prosciutto di Parma

PROSCIUTTO DI PARMA DOP: è senza dubbio il più conosciuto prosciutto crudo italiano. Ha un gustosissimo sapore che gli è conferito dalle ottime carni suine e dall'abilità professionale degli esperti. Il clima di Parma favorisce la stagionatura. Raggiunge un perfetto equilibrio fra dolcezza e sapore.


A Felino, nel Parmense, si produce un salame regale, stagionato a regola d'arte e dal gusto intenso. Altro superbo salume prodotto nella zona è la SPALLA COTTA DI SAN SECONDO.

La SALAMA A SUGO DI FERRARA, saporitissima e speziatissima, è un frammento di cucina rinascimentale giunto fino a noi.


Citiamo inoltre i ciccioli freschi e quelli secchi, la coppa di testa, le pancette arrottolate, il salame ferrarese all'aglio. Da ricordare la spalla cruda, tipica della Bassa Parmense.


Parmigiano-Reggiano

Noto in tutto il mondo e definito a buon diritto " il re dei formaggi", il PARMIGIANO-REGGIANO è ingrediente d'obbligo di numerosi piatti emiliani e di altri regioni, tradizionali e di nuovo conio, anche se la sua inarrivabile fraganza si apprezza soprattutto -e specialmente se è stravecchio- quando lo si consuma al naturale, a piccole scaglie.
Nella provincia di Piacenza vengono prodotti il GRANA PADANO e il PROVOLONE VAL PADANA.


Tra i pecorini emiliani, spicca il PECORINO DELL'APPENNINO REGGIANO, ottenuto con latte di ovini. La stagionatura dura due mesi, per un prodotto dal gusto sublime.

Squacquerone


Lo SQUACQUERONE è un formaggio fresco e cremoso, prodotto in tutta la Romagna, di latte vaccino. Ha una pasta molle e burrosa, simile allo stracchino lombardo. Il sapore dolce e delicato e la sua cremosità lo rendondo adatto ad essere spalmato sulla piadina calda.


Il FORMAGGIO DI FOSSA è un altro formaggio romagnolo, così chiamato perché le forme di cacio di latte ovino, vaccino o misto, vengono fatte riposare per tre mesi in speciali fosse chiuse, foderate con canne e paglia.


Il RAVIGGIOLO è un formaggio romagnolo fresco, di colore bianco. Ha consistenza elastica e il sapore del latte.
JOAQUIM CAMPOS

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Susana Gómez
1º básico

A me non piace molto i salumi ma in casa mia sempre c'è perché i miei figli piacciono molto. Sopratutto la mortadella di bologna. I panini che piacciono più a loro sono gli imbottiti di mortadella.

nally nally ha detto...

Mmmmm, lo squacquerone con la rucola dentro un panino alle due di notte, ma che cosa sublimeee!!!
Grazie per l'ennesima volta a Joaquím che come al solito ci fa venire appetito leggendo. :)

Anonimo ha detto...

Apprezzo molto ognuno di lettura informativa sulla eoiquartit.blogspot.ru. Io sicuramente si diffonderà la frase sul tuo sito con le persone. Applausi.

Anonimo ha detto...

IL TUO COMMENTO MI È FATTA VENIRE L'ACQUA IN BOCCA. MI PIACCIONO MOLTO I TUOI ARTICOLI.COMPLIMENTI.
CARMEN CANO

Reggio Lingua ha detto...

Grazie ancora Joaquim per la cura e la competenza con cui parli dei prodotti tipici delle nostre zone. L'Emilia Romagna, culla della cultura gastronomica italiana, è paragonabile ad una grande dispensa piena di cose buone e genuine. Un viaggio in questo territorio è un'esperienza sensoriale unica e le botteghe di alimentari e le trattorie sono dei piccoli paradisi di emozioni. Reggio Emilia, da cui scriviamo, è il centro di questo paradiso.

Anonimo ha detto...

I formaggi e i salumi sono la mia debolezza.leggo con molto piacere i tuoi commenti
Cosme Cuenca

Anonimo ha detto...

Conosco Emilia Romagna e mi piace la sua cucina. complimenti per i tuoi articoli.
Rosario Garcia

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Amparo Navalón Montero ha detto...

la Regione Emilia Romagna, oltre ad essere una regione molto estensa e variegata è caratterizzata da una buona alimentazione. I caseifici sono altamente evoluti. Cumplimenti per tuo lavoro.