mercoledì 22 maggio 2013

Ciao Don Gallo



È morto oggi a Genova uno dei simboli di una Italia che combatte le ingiustizie e le violenze: Don Gallo.
Sicuramente un personaggio atipico per il mondo religioso, Don Gallo, dell’ordine dei salesiani di Giovanni Bosco, ha saputo distinguersi per la sua voglia di cambiare l’approccio della chiesa con la società, sostenendo cause che l’hanno reso il simbolo della modernità: sempre accanto agli emarginati e ai più poveri, pronto a lottare per cause che la chiesa cattolica riconosce come inaccettabili.
Per esempio, ha difeso i diritti degli omosessuali e il tema degli immigrati, mettendosi sempre dalla parte degli “ultimi”.
Da ricordare, infatti, il suo libro “Io cammino con gli ultimi” del 2007 che racchiude gran parte del suo pensiero da “lottatore”.
Lo vogliamo ricordare qui con una grande canzone del suo concittadino, il cantautore Fabrizio De Andrè.

Nessun commento: